L’ incontro tra il gusto e le eccellenze enogastronomiche in scena a Golositalia 2017

21/03/2017

blog image

di Amanda Arena e Beunida Shani

Un duemiladiciasette col botto per il settore Food&Wine che parte con"Golositalia 2017''. Si rinnova, infatti, la fruttuosa collaborazione tra le fiere Golositalia e Aliment & Attrezzature. La manifestazione, giunta alla sesta edizione, è ormai una tradizione consolidata che interessa tutti i vari attori del comparto agroalimentare. Presenti tra i padiglioni e stand numerosi consumatori, foodbloggers, operatori Ho.RE.CA e buyers. 

La kermesse è durata tre giorni ed ha avuto luogo presso il Centro Fiera del Garda di Montichiari, Brescia. Quest'anno si sono registrate ampie partecipazioni di buyers esteri e una numerosa affluenza di visitatori, a dimostrazione della riuscita dell'evento che si prefigge, come scopo principe, la diffusione della conoscenza dei prodotti che caratterizzano il nostro territorio e il miglioramento della comunicazione del food, settore sempre più in crescita in Italia. Questa edizione ha avuto il pregio di un ospite d'eccezione ad onorare la cerimonia inaugurale: Ernst Knam, il pasticcere ha stregato i presenti in sala con creazioni di alta cioccolateria ispirate all' arte di Pollock. 

Altri nomi importanti del comparto enogastronomico non si sono voluti perdere l'occasione di partecipare alla manifestazione: Harold Knobben, Gaetano Aliprandi e Delio Gallina. Oltre alla qualità, la fiera è stata un successo anche sotto il profilo della quantità. Per il secondo anno successivo si sono, infatti, registrate più di 70.000 presenze. Una conferma sintomo di efficienza e professionalità da parte degli organizzatori e dei creatori dell'evento. 

Ampia e variegata l’offerta degli espositori. Protagonista il cibo con la presenza di grandi eccellenze provenienti dall’Italia e dal mondo: dai grandi prodotti delle cucine regionali italiane alle particolarità di prelibatezze europee come le ostriche francesi, i salumi di Patanegra e le acciughe del Cantabrico. Diversi sono stati i co-protagonisti: il vino con le migliori produzioni italiane, la birra col gusto genuino dell’artigianale, il bio-vegan-gluten free e il mondo della ristorazione. Più di cento le cantine italiane presenti alla kermesse con i loro vini di eccellenza, frutto del sole e delle affascinanti aree vitivinicole italiane: dall’Aglianico del Vulture al Roero, dal Primitivo pugliese al Gaglioppo calabrese fino al Chianti e al Lugana. Anche la birra ha ricoperto un ruolo importante, all’interno di Golositalia, con la partecipazione di ben trenta birrifici artigianali: una straordinaria vetrina per birre bionde, rosse, doppio malto in modo tale da accontentare gli esigenti palati dei numerosi appassionati di questa bevanda alcolica.  Inoltre,  prodotti biologici, vegan e gluten free hanno rappresentato un modo per ampliare l’offerta della ristorazione con particolare attenzione verso la cucina naturale, rispettosa della salute e delle intolleranze alimentari. Infine, un intero spazio dedicato alle ultime tendenze in tema di attrezzature per la ristorazione moderna: dalle efficienti cucine professionali ai gestionali per l’Ho.Re.Ca. 

Ricchissimo è stato il calendario degli eventi di questa edizione di Golositalia: interessanti showcooking con grandi ospiti, corsi di cucina e seminari rivolti sia agli operatori del settore, sia ai semplici curiosi ed appassionati.